domenica 4 dicembre 2016

Rogo in "Strada della Macchia" a Ceglie del Campo, un anno di mancate bonifiche.

«Ennesimo rogo in "Strada della Macchia" a Ceglie del Campo, nel sito segnalato da oltre un anno all'Assessore e alla ripartizione ambiente.

Mentre noi aspettiamo interventi dell'amministrazione PD, criminali ambientali continuano a bruciare rifiuti e amianto intossicando i cittadini baresi.»
(foto scattata da via Manzari)

Portavoce Consigliere M5S al Municipio 4 di Bari
Vito Saliano

sabato 3 dicembre 2016

Il silenzio della Maggioranza PD sulla linea 6.

 

“A distanza di mesi vorremmo poter fornire risposte ai tanti cittadini che ci chiedono se la linea 6 sarà riattivata o meno, ma la maggioranza PD tace non rispondendo alla mia interrogazione presentata a settembre.

Nell'interrogazione, messa a verbale e rivolta alla competente commissione e al suo Presidente PD, ho ricordato che con delibera del 12 luglio 2016 il Consiglio del Municipio 4 ha espresso la diretta volontà dei cittadini affinché fosse ripristinata la LINEA 6 Amtab e ho chiesto quali azioni fossero state poste in essere per raggiungere l'obbiettivo.

Ad oggi la linea 6, fondamentale per il trasporto nell'ambito del quartiere Santa Rita, è ancora soppressa e non siamo in possesso di concreti elementi che testimonino la volontà di questa amministrazione PD di tenere fede a quanto deliberato.
Noi non ci arrendiamo e lunedì presenterò una nuova interrogazione, sperando di ricevere risposta, e spingerò affinchè il ripristino non resti una delle tante promesse disattese.”

Portavoce M5S al Municipio 4 di Bari
Vito Saliano

mercoledì 30 novembre 2016

Abusivo Tour! Speciale Referendum 4 Dicembre


Per quest'anno, non cambiare, stesse plance, stessi abusivi!

Questo è il ritornello modificato di una nota canzone anni 60 che abbiamo scelto come titolo del nostro articolo sul blog per comunicare l'ormai consueta azione denominata Abusivo Tour Speciale Referendum 4 Dicembre

Come ogni consultazione (che sia elettorale o referendaria) non mancano i soliti manifesti abusivi posizionati in modo irregolare o a tappeto coprendo gli altri manifesti posizionati invece regolarmente ovvero secondo le regole pattuite con Prefettura, Questura ed il Comune di Bari.

Grazie alla segnalazioni di alcuni attivisti vi mostriamo alcune foto della plancia posizionata su C.so Vittorio Emanuele a dimostrazione dell'ennesimo mancato rispetto delle regole. Ovviamente abbiamo provveduto a segnalare tale anomalia richiedendo la rimozione dei manifesti posti abusivamente.

Il rispetto delle regole per noi è una parola d’ordine! Denunceremo tramite foto e video tutte le affissioni abusive e comitati che violano tali regole!

NB: Facile notare inoltre come tutti i manifesti siano riferibili a comitati o partiti che spingono il SI al Referendum.. una casualità o reale timore da parte di queste correnti politiche di una débâcle il 4 dicembre? Noi continuiamo di dire NO a questa riforma.. rispettando le regole!

I Portavoce e gli Attivisti del MoVimento 5 Stelle






sabato 26 novembre 2016

BARI RICORDA IL CORAGGIO DI TRE DONNE


Con grande gioia e soddisfazione siamo orgogliosi di annunciarvi che il 25 novembre 2016 la Giunta Comunale ha intitolato, con delibera n. 782, i due giardini comunali del Municipio 2 nei pressi del Parco 2 giugno al Magistrato Francesca Laura Morvillo e all’ Agente di P.S. Emanuela Loi, entrambe assassinate ad opera di "cosa nostra", e con delibera n. 783 ha intitolato al nome della giovane Palmina Martinelli, vittima di crudele violenza di genere, la nuova area a verde del Municipio 2, in Viale J.F. Kennedy, nel tratto che da Via Mauro Amoruso verso Via Camillo Rosalba.

L'iter che ha portato la Giunta a deliberare a favore delle proposte in oggetto non è stato facile e ha richiesto, altresì, tempo e lunghe discussioni durante i lavori delle Commissioni e del Consiglio del Municipio 2.
E' doveroso ricordare che, se finalmente la città di Bari onorerà tre donne che hanno perso la vita a causa della mafia, sarà anche grazie ad una proposta nata dal Municipio 2 su iniziativa del Movimento 5 Stelle.
Infatti, circa un anno fa, il 21 novembre 2015, il Consiglio Municipale accolse la nostra proposta a seguito di due ordini del giorno aventi ad oggetto l'intitolazione di due giardinetti, rispettivamente a Francesca Laura Morvillo e ad Emanuela Loi.
Successivamente,  il 17 giugno 2016, il Consiglio Municipale accolse la nostra proposta di intitolazione di un giardino a Palmina Martinelli, dopo un dibattito acceso con la maggioranza e dopo che la stessa aveva abbandonato l'aula nel corso del Consiglio precedente, poichè riteneva di dover far ritirare ai proponenti l'ordine del giorno per vizi procedurali (?).

La città di Bari potrà finalmente ricordare e onorare tre donne che hanno perso la vita ingiustamente, tre donne  che amavano la giustizia, due perchè avevano scelto di servire il Paese, l'altra perchè aveva detto NO alla violenza e all'illegalità.

Con riferimento a quest'ultima intitolazione, si avverte il dovere di ringraziare gli artisti Barbara Grilli e Giovanni Gentile (rispettivamente attrice e regista baresi), in quanto promotori iniziali della citata proposta di intitolazione assieme ad altre centinaia di cittadini, per il prezioso contributo civile che a questa battaglia hanno dato e continuano a dare mettendo in scena un lavoro teatrale dedicato alla memoria di Palmina Martinelli.

Alessandra Simone
Claudio Carone

Portavoce M5S al Municipio 2 di Bari








giovedì 24 novembre 2016

Progetto Streaming: Introduzione diretta streaming delle sedute delle Commissioni e dei Consigli del Municipi di Bari.


"Due dei punti fondamentali del nostro programma consistono nel promuovere maggiore trasparenza delle istituzioni e la partecipazione attiva dei cittadini nelle stesse.
Pertanto, proponiamo di trasmettere in diretta, via Facebook, i lavori delle Commissioni e dei Consigli Municipali.

Uno strumento semplice, immediato e diffuso come Facebook permetterebbe a chiunque, soprattutto a chi non può recarsi fisicamente presso il Municipio per impegni o disabilità fisiche, di restare informato, di osservare tramite pc o smartphone, in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, l'operato dei propri rappresentanti.

Le questioni della trasparenza e dello stimolo alla partecipazione consapevole dei cittadini sono tanto più necessarie se si considera che l'Albo pretorio, strumento chiave di accesso agli atti deliberati, non è aggiornato da oltre un anno e le sedute sono sempre a corto di spettatori.

La nostra proposta è molto semplice e praticamente a costo zero per i contribuenti, fatti salvi i bassissimi costi per l'acquisto delle apparecchiature (ove assenti), e necessita solo di un regolamento:
● creazione pagine Facebook ufficiali dei Municipi;
● predisposizione linea internet, concessione di un computer portatile (dotato di videocamera o di un computer fisso collegato ad una webcam esterna e gestito dal segretario verbalizzante) e di un microfono per pc .
Il segretario si limiterà ad avviare ed interrompere lo streaming in base all'inizio e alla chiusura delle sedute.

L’ accoglimento positivo o negativo della proposta, o la realizzazione di una eventuale contro proposta su cui discutere nelle Commissioni, come da noi richiesto, dipenderà dalla volontà politica di questa maggioranza targata PD.

Vogliono davvero rendere “il palazzo” trasparente come annunciato nel programma di Antonio Decaro o anche questa rimarrà una delle tante promesse non realizzate?"

Portavoce Consigliere M5S al Municipio 4 di Bari
Vito Saliano