venerdì 15 settembre 2017

IL M5S CHIEDE IL RIPRISTINO DEL VERDE IN CITTA'

Secondo i dati Istat Bari è tra gli ultimi posti nella classifica delle città più  "green" d'Italia insieme a Taranto e Genova.

In questi mesi, durante diversi sopralluoghi e grazie anche alla sensibilità di molti cittadini, ho raccolto un elenco di luoghi dove sarebbe opportuno ripristinare alberi e piante.
Successivamente, l'elenco è stato inviato agli uffici competenti al fine di aiutare gli stessi a monitorare lo stato della vegetazione.
In particolare, abbiamo rilevato che su molti spartitraffico e marciapiedi sono presenti alvaretti e aiuole vuote che sono diventate nel tempo ricettacolo di rifiuti e vegetazione infestante e che
anche in alcune piazzette e giardini non si è provveduto al ripristino della vegetazione e al suo incremento, creando negli anni un impoverimento della quantità di verde.

Ciò ha determinato non solo l’attuale rapporto verde/abitante tra i più bassi d'Italia, ma anche un peggioramento dell'estetica e del decoro dei luoghi,
dove sovente sono allocati i ceppi degli alberi rimossi, che contribuiscono a rendere tristemente vuoti i viali e alcune aree dei giardini.
In più occasioni questa Amministrazione ha dimostrato di preferire il cemento o i giardini cementati al verde e a tutti i benefici ad esso connessi,
infatti, nonostante le numerose sollecitazioni ricevute, il Comune non ha ancora censito gli alberi presenti in città, compresi quelli monumentali.
Infine,  non ha ancora recepito la proposta della Consulta per l'Ambiente che ha lavorato alacremente alla elaborazione del "Regolamento del verde pubblico e privato".

Alessandra Simone
Portavoce M5S al Municipio 2 di Bari

giovedì 14 settembre 2017

M5S su Fiera del Levante, la maggioranza fa saltare numero legale


"Gravissimo quanto accaduto questa mattina in Commissione Trasparenza" dichiara il capogruppo del M5S al Comune di Bari Sabino Mangano "dove, a seguito di una richiesta di chiarimenti sul destino della Fiera del Levante da inoltrare al Sindaco, la maggioranza abbandona i lavori poco prima della votazione facendo cadere il numero legale ed annullando quindi l'effetto della richiesta che avevo presentato."

"Dovrebbe essere normale per dei consiglieri comunali interessarsi del bene comune e del destino della Fiera del Levante, sia dell'ente commissariato sia della newco Fiera del Levante srl. 

Proprio su quest'ultima avevo richiesto di inoltrare nota urgente al Sindaco per conoscere l'Atto Costitutivo, lo Statuto e la Convenzione (o la bozza se non firmata) in modo da capire in maniera definitiva oneri ed onori dei soci della newco e se sono state previste clausole risolutive in caso di inadempimento degli impegni pattuiti con l'attuale Ente Fiera.

Tutto ciò non è stato possibile in Commissione a causa del comportamento scorretto dei consiglieri di maggioranza, ma procederò autonomamente attivando l'ennesima interrogazione al Sindaco di Bari o chiedendo una revoca in autotutela di tale convenzione perchè ricordo a tutti che il Comune di Bari è socio dell'attuale Ente Fiera commissariato e dovrebbe tutelare lo stesso da eventuali anomalie che potrebbero essere presenti nella convenzione!"

Sabino Mangano
Portavoce Consigliere M5S
Comune di Bari


mercoledì 13 settembre 2017

3° atto della FARSA chiamata "Bilancio Partecipato" al Municipio 4



"Ieri pomeriggio è andato in scena il 3° atto della FARSA chiamata “Bilancio Partecipato” al Municipio 4, al quale ho deciso di non partecipare per non legittimare questa politica che priva i cittadini delle informazioni, dei percorsi e degli strumenti necessari per far sentire la propria voce.
Vogliono farci credere che si sta perseguendo un percorso maturato con i cittadini ma in realtà, come si legge nella proposta di delibera, le loro indicazioni vengono ignorate “la 2° Commissione permanente, A PRESCINDERE dalle indicazioni pervenute dalla citata consultazione popolare, ritiene indispensabile dare la massima prorità alla realizzazione di parcheggi”. Ma aspetto significativo è l'ammissione da parte di membri della stessa Maggioranza a guida PD che in 3 anni non è stato fatto nulla “la 2° Commissione, inoltre reitera la richiesta di interventi già richiesti lo sorso anno, NESSUNO DEI QUALI EFFETTUATO E/0 AVVIATO A REALIZZAZIONE”.

Parlano di partecipazione ma alla prova dei fatti è una parola vuota.
Dove è la Consulta del Bilancio Partecipato da me proposta? Dove è la Consulta della Associazioni da me proposta, istituita e mai convocata per volontà del Presidente del Municipio?

Io non prendo in giro i cittadini e non partecipo ai pessimi teatrini di questa maggioranza PD che non è in grado neanche di mantenere il numero legale in Consiglio, infatti questo ieri si è chiuso anticipatamente per assenza dei membri di “centro-sinistra”.

Abbiamo bisogno di un grande cambiamento, dobbiamo governare Bari per risolvere i problemi dei vari quartieri, per ascoltare e portare avanti le istanze dei cittadini da troppi anni presi in giro."
Portavoce Consigliere M5S al Municipio 4 di Bari
Vito Saliano


lunedì 11 settembre 2017

M5S nuovo sopralluogo in Strada la Macchia a Ceglie del Campo

Ieri con alcuni attivisti sono tornato a visitare la discarica in Strada la Macchia, una disastrosa situazione ambientale a Ceglie del Campo, forse la più evidente, a pochi metri dalla scuola media Manzoni-Lucarelli e la zona abitata di via Gorizia, via Manzari, Via A.Quaranta.
Dopo numerose segnalazioni, sopralluoghi, report video, finalmente l’area è stata posta sotto sequestro dalle autorità. Purtroppo ciò non ha fermato gli scarichi, i roghi, il degrado.
Ci attiveremo affinché l’attività di controllo sia più efficace e sia accompagnata da un programma di bonifica celere per il bene di tutti.
Portavoce Consigliere M5S al Municipio 4 di Bari
Vito Saliano




sabato 9 settembre 2017

LAMASINATA: PEGGIO DI CHI SPORCA C’È SOLO CHI NON PULISCE

Ad un anno dalla segnalazione del portavoce M5S Davide De Lucia, con la quale si chiedeva all'Amministrazione la rimozione dei rifiuti ingombranti e del materiale di risulta giacenti nella Lamasinata del quartiere San Girolamo, il Movimento 5 Stelle non avendo ricevuto alcun supporto nella rimozione dei suddetti rifiuti, ha dato vita all'evento denominato "Primo Compleanno del Mobile Abbandonato". I consiglieri comunali e municipali del Movimento 5 Stelle di Bari si sono riuniti insieme agli attivisti ed ai cittadini per “festeggiare" la presenza di rifiuti abbandonati nel canale.
Un anniversario della vergogna, con gli stessi - documentati - rifiuti di un anno fa, tra i quali in particolare spicca un mobiletto bianco e blu. Con questa manifestazione provocatoria, il Movimento ha voluto sia accendere i riflettori sulle inadempienze dell’Amministrazione e sia sensibilizzare i cittadini ad avere cura del proprio territorio. È deplorevole tale giacenza nella città metropolitana di Bari, governata dal presidente dell’ANCI, Antonio Decaro. La città è sporca, residenti, commercianti e turisti non meritano questa incuria, dunque invitiamo nuovamente il Sindaco e l’Assessore all’Ambiente a prendere provvedimenti per il corretto ripristino del decoro urbano.